365 cose che puoi fare per la tua crescita personale

Ogni giorno è buono per applicare uno dei tanti, potenti strumenti che ti consentono di migliorare subito la tua vita.

Uno dei più importanti, e manco a dirlo uno dei più ignorati, è il famoso, famosissimo "fai oggi ciò che potresti fare domani".

No, non pretendo che salti sulla sedia sconvolta/o da questa rivelazione ma ti invito a riflettere sull'importanza dell'oggi sul domani. Il tuo futuro è condizionato dalle tue scelte di oggi, il tuo domani da ciò che avrai terminato (o non terminato) oggi, il tuo aspetto fisico da ciò che hai messo nel carrello della spesa oggi, i tuoi risultati di domani da ciò che avrai pianificato oggi.

 

Domani non esiste

Il "domani" è una presa per i fondelli straordinaria, non esiste. Vuoi la prova? Sarà capitato anche a te di vedere in qualche negozio una simpatica targhetta che recita "Oggi non si fa credito a nessuno, domani si". Bene, prova a farti fare credito, anche solo di 1€, sulla base di quella dichiarazione dei "diritti del cliente". Hai già capito che non sarai mai in grado di far valere quel diritto perché domani... non esiste, appunto.

Eppure la giornata odierna finisce, regolarmente dopo 24 ore. Quindi si passa a... un altro oggi. Quello che voglio dirti è che la vita è fatta di tanti oggi, ognuno strettamente condizionato da ciò che hai fatto nell'oggi precedente. Se la guardi da questa prospettiva, ti accorgi che la percezione un po' è cambiata. Non puoi più rimandare a domani perché il domani... non esiste, non ce l'hai più a disposizione. Pertanto devi dire "lo rimando ad un altro oggi". Ma allora che senso ha rimandarlo? Se devi rimandarlo ad un altro oggi, allora fallo in quest'oggi qui.

 

Sembra un giochino mentale

Sembra un giochino mentale invece è la realtà dei fatti. È esattamente così che funziona nella realtà mentre invece è proprio "domani" il giochino mentale che ci siamo inventati e che usiamo quotidianamente, senza ormai rendercene più conto, creandoci una grande illusione: "domani" sarà diverso. È come la targhetta del negozio che applichiamo inconsciamente su noi stessi, tutti i giorni, senza poterne mai godere.

Domani non esiste. Che tu sia pronta/o a crederci o no, per oggi fai finta che sia vero ed agisci di conseguenza.

 

Concludere tutti i compiti è bio

Completare le cose è "bio". Fa parte della natura delle cose: dopo l'inverno viene la primavera, poi l'estate, poi l'autunno e poi si ricomncia da capo. Ad iniziare da oggi completa le cose che avevi programmato di fare entro la fine della giornata. Questo ti costringerà a tenere d'occhio l'orologio qualche volta in più, oppure a modificare abitudini e comportamenti ma se vuoi migliorare è perché devi cambiare qualcosa, no? Come fai a migliorare se non cambi nulla? Anche solo per mentenerti nelle stesse condizioni psico-fisiche attuali devi impegnarti in un'attività di allenamento. Perché nulla è realmente statico, ma tutto è in movimento. Magari lento ma inesorabile. L'impegno, quotidiano, è nel guidare questo movimento verso i tuoi obiettivi.

 

I sogni li realizzi oggi

Oggi quindi è il grande giorno, quello che aspettavi da tempo, quello in cui puoi fare la differenza, quello in cui puoi dare un colpo di sterzo alla tua vita e direzionarla verso la realizzazione dei tuoi obiettivi.
Oggi è il giorno in cui applicare gli strumenti di successo, quelli che ti consentono di essere maggiormente efficiente, di ottenere risultati (che poi alla fine della giostra è questo che conta)  risparmiando tempo ed energie che puoi dedicare a ciò che più ti piace; oggi.

 

Inizia da quella più importante

Inizia dalla cosa più importante che hai da fare. Tu sai qual'è, è quella che mentalmente hai proprio davanti a te.
Poi continua con quella successiva. E poi con quella ancora dopo, finché il giorno, "oggi", non è finito. Perché ora lo sai, domani... è un altro oggi.

fShare
10

 

 

 

Iscriviti alla newsletter